FERT - SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

      La Storia > Compagine Sociale


Il presidente Federico Dalla Vecchia apre dunque la vita dell'impresa, quel pomeriggio del 20 febbraio, con grande entusiasmo. L'impresa Fert si configura davvero come coagulo dell'intero mondo industriale bresciano, in una compagine sociale che costituisce innanzitutto un parco clienti di prim'ordine. Ad iniziare dall'intera galassia della produzione metallurgica e meccanica cittadina, con società quali le Officine Togni, la Franchi Griffin, la Fonderia Sociale, la Ceschina & Busi, le Officine Conti, la Palazzoli, la Società Meccanica Bresciana; il mondo tessile, con l'Austoni, la Serlini di Ospitaletto, e, ancora, il mondo del laterizio, con le fornaci Giacoletti, quelle di Folzano, la rinomata ditta Faitini di Virle, ecc. Vi è pure la potente Società Elettrica Bresciana, i grandi commercianti cittadini Gressent, che gestivano pure un'impresa trasporto merci fra Brescia, Milano, Trieste e Vienna, con recapito in città in via Larga; ed Eugenio Gambera, quarantenne proprietario di un grande negozio di canape e lini ma pure consigliere comunale e provinciale, sino a Giuseppe Pea, titolare della rinomata tipografia omonima. Non mancano i nomi che contano, con la presenza personale degli stessi industriali Giulio Togni (consuocero del notaio Giorgio Porro Savoldi), Attilio Franchi, Federico Palazzoli, l'ing. Giovanni Conti (che a fine anno verrà eletto presidente del Circolo Industriali); e come Dominatore Mainetti, che aveva appena finito di organizzare la maestosa Esposizione in Castello del 1904, già vice presidente della Banca Commerciale di Brescia e che nel 1907 risulta essere presidente della Camera di Commercio, divenendo infine sindaco della città durante gli anni della Grande Guerra. Ma vi sono anche nomi di più piccolo cabotaggio ma di grande interesse commerciale, come Arsace Metelli, già sindaco di Berlingo, conduttore di una fabbrica di concimi chimici e di una filanda nel paese natio; Giovanni Duina, proprietario dell'omonima fabbrica di ventagli, con importazioni di sete e stoffe dalla Francia e dalla Svizzera e vendite in tutta Italia, capace di raggiungere il milione e mezzo di pezzi prodotti annualmente; Pietro Gialdini, con la ditta che da più di cinquant'anni fabbrica maniglie, candelabri, ferri da stiro, con elegante negozio in Corso Mameli; Giuseppe Sala, che aveva avviato nel 1893 l'esperimento di una fabbrica di "pennelli da muro con crine vegetale messicano e con la setola importata da Vienna e da Norimberga", come recitava una pubblicità del tempo, e la cui produzione aveva appena vinto numerosi premi alle Esposizioni di Roma e Marsiglia; la ditta Cassini & Salvotti, con sede in città in via Aquila Nera, specializzata nella stampa di carte da gioco utilizzando la carta prodotta nelle cartiere di Toscolano, con oltre 200.000 mazzi spediti in tutta Italia. Infine il mondo bancario, con la diretta presenza del Credito Agrario, ma pure dell'ancora per poco presidente della Banca San Paolo Francesco Rampinelli. E il notaio Porro Savoldi pare aver 1926, ad assumere la carica di segretario e direttore dell'Unione 17 Industriali Bresciani. Accanto al citato Vittorio Duina, in Consiglio siede pure Giuseppe Elena, che è stato sino a quel momento impiegato nella ditta "G. Dalla Vecchia" e continua ad esserlo anche nella Fert, come responsabile di agenzia. Si dimetterà dall'incarico di dirigente nella primavera del 1908, rimanendo però in veste di consigliere di amministrazione e lasciando a prestito dell'impresa la cauzione di 25.000 lire versata quale responsabile di agenzia, almeno "sino a quando egli sarà rieletto nel Consiglio". Infine, il presidente del collegio dei sindaci, l'avv. Giuseppe Erculiani, anch'esso originario del lago di Garda (era nato a Gargnano il 3 febbraio 1876), vice presidente della Banca Cooperativa Bresciana.


MILAN
20020 Lainate ( MI ) - Italy
Corso Europa, 1
Tel. +39.02.9330081
Fax +39.02.93300850/51

Email:
info@spedizioni.it


BRESCIA
25125 Brescia ( BS ) - Italy
Via Brixia Züst, 1
Tel. +39.030.2687011
Fax +39.030.2687101

Sito Web:
www.fertspedizioni.it